S.E. Todor Stoyanov

Cari Amici ,

 

sono veramente lieto e onorato di assumere le funzioni di Ambasciatore nella Repubblica Italiana, un Paese al quale la Bulgaria è legata da secolari rapporti storici e da una profonda amicizia, oggi partner strategico e privilegiato nell’ambito dell’Unione Europea e dell’Alleanza Atlantica.

 

La priorità, in termini estesi, durante il periodo della mia missione in Italia, sarà l’ulteriore approfondimento dei rapporti già eccellenti che contraddistinguono tutti i settori di collaborazione tra i due Paesi. Il patrimonio storico e culturale che condividiamo è un presupposto importante per la reciproca comprensione e per i sentimenti di simpatia e affinità che nutrono i nostri popoli.

 

La comunità bulgara in Italia rappresenta un elemento imprescindibile di coesione, un’espressione tangibile dell’incontro e della convivenza delle nostre culture.

L’agenda dell’anno corrente è piena di eventi di notevole importanza, anche perché nel 2019 si compiono 140 anni dall’instaurazione delle relazioni diplomatiche tra Bulgaria e Italia, mentre Plovdiv e Matera vantano il titolo di Capitali Europee della cultura.

 

Oggi il mondo e l’Europa si trovano dinanzi a sfide che ci devono unire e avvicinare ancor di più, in quanto siamo portatori degli stessi principi morali e valori democratici, su cui abbiamo costruito la nostra casa comune.

 

L’Ambasciata di Bulgaria continuerà a impegnarsi in maniera responsabile e doverosa nell’espletamento delle proprie funzioni, dando nello stesso tempo ascolto ai vostri consigli e raccomandazioni che consideriamo preziosi per il miglioramento dei servizi che offre e delle attività di rappresentanza, culturali e scientifiche che promuove.

 

E’ con queste riflessioni e sentimenti che rivolgo a tutti voi il mio più sincero e cordiale saluto, nonché l’espressione della mia massima stima e considerazione.